Articolo

AIA, Scadenze Relazione di Riferimento

images1

Con il DM 272 del 13/11/14, pubblicato in G.U. del 07/01/2015, relativo alle modalità per la redazione della Relazione di Riferimento (RdR), di cui all’art. 5, comma 1, lettera v-bis), del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, vi è l’obbligo:

- per i gestori degli impianti soggetti ad AIA statale (di cui all’Allegato XII alla parte seconda del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.) di presentare all’autorità competente entro 12 mesi dall’entrata in vigore del DM 272/2014 , ovvero entro il 7 gennaio 2016, la Relazione di Riferimento – art.1 comma 1;

- per i gestori degli impianti costituiti esclusivamente da centrali termiche ed altri impianti di combustione con potenza termica di almeno 300 MW alimentate esclusivamente a gas naturale di eseguire entro 3 mesi dall’entrata in vigore del DM 272/2014, ovvero entro il 7 aprile scorso, la procedura di cui all’Allegato 1 al DM 272/2014 per la verifica della sussistenza dell’obbligo di presentare all’autorità competente la Relazione di Riferimento – art.1 comma 1 e 2.

- anche per i gestori degli impianti soggetti ad AIA regionale (di cui all’Allegato VIII alla parte seconda del  D. Lgs. 152/06 e s.m.i.) di eseguire la procedura di cui all’Allegato 1 al DM 272/2014 per la verifica della sussistenza dell’obbligo di presentare all’autorità competente la Relazione di Riferimento; tuttavia il decreto non stabilisce i termini entro i quali tale attività dovrà essere svolta, demandando di fatto la definizione delle scadenze alle singole Regioni.

Di seguito il diagramma di flusso che rappresenta la procedura per la verifica della sussistenza dell’obbligo di presentazione della relazione di riferimento: 

Corsi di Formazione

Non ci sono eventi imminenti

Vedi calendario

Seguici su Facebook