Articolo

Cassazione: Responsabilita Datore di Lavoro verifica Permesso di Soggiorno

Ricade sempre sul datore di lavoro la responsabilità penale di verificare, in maniera oggettiva, la regolarità del permesso di soggiorno di lavoratori stranieri assunti presso la propria attività.

 

E’ quanto dichiarato dalla Corte di Cassazione che con sentenza n. 32934 del 31 agosto 2011, ribadisce la responsabilità di un datore di lavoro, già condannato nei primi due gradi di giudizio, che aveva assunto alle proprie dipendenze due lavoratori stranieri fidandosi, in buona fede delle informazioni ricevute dai due dipendenti, senza alcun reale accertamento del rilascio del permesso di soggiorno.

 

La Suprema Corte confermando la sentenza della Corte d'Appello, ha ritenuto fondato l'elemento dell'illecito "per avere l'imputato colpevolmente omesso di verificare, prima dell'assunzione, l'effettivo rilascio del permesso di soggiorno".

La successiva regolarizzazione della posizione dei lavoratori stranieri dopo l'accertamento dell'illecito, secondo i giudici inoltre, non esclude comunque la condotta antigiuridica del datore di lavoro e la responsabilità del reato.

 

Trovi QUI la sentenza integrale

Corsi di Formazione

Non ci sono eventi imminenti

Vedi calendario

Seguici su Facebook