Articolo

Cassazione: Responsabilità RSPP Infortunio Lavoratore

Cassazione_700x318

Con sentenza n. 4958 del 31 gennaio 2013, la Corte di Cassazione Penale respinge il ricorso di un RSPP condannato per l’infortunio di un lavoratore causato dal ribaltamento di una gru.

La Suprema Corte afferma che non ci sono dubbi sulla posizione di garanzia dell’imputato in quanto fu proprio lo stesso RSPP a dare disposizioni all’infortunato circa l’attività lavorativa, così da assumere una posizione di garanzia, e asserisce inoltre che “in tema di prevenzione degli infortuni sul lavoro chiunque, in qualsiasi modo, abbia assunto posizione di preminenza rispetto ad altri lavoratori, così da poter loro impartire ordini, istruzioni o direttive sul lavoro da eseguire, deve essere considerato automaticamente tenuto ad attuare le prescritte misure di sicurezza e a disporre e ad esigere che esse siano rispettate, a nulla rilevando che vi siano altri soggetti contemporaneamente gravati dallo stesso obbligo per un diverso e autonomo titolo”.

Trovi QUI la sentenza in formato integrale

Corsi di Formazione

Non ci sono eventi imminenti

Vedi calendario

Seguici su Facebook