Articolo

Competenza Regionale Disinquinamento SIN

“Meno burocrazia, più velocità negli investimenti e più vicinanza ai cittadini e alle esigenze locali”: con questa nota il Ministero dell'ambiente annuncia che torna dallo Stato alle Regioni la competenza del disinquinamento di 18 dei 57 Siti di interesse nazionale (Sin) da risanare, i quali diventano Siti di interesse regionale (Sir).

E’ stato infatti firmato dal Ministro Clini, il decreto che restituisce la competenza di controllo e risanamento alle Regioni per 18 aree che non soddisfano i requisiti dell’art. 252 del D. Lgs. 152/2006 (T.U. Ambiente), come modificato dall'articolo 36-bis della legge del 7 agosto 2012 che ha convertito in legge le “Misure urgenti per la crescita del Paese”. Secondo il Decreto, queste aree non hanno le caratteristiche per essere classificate di interesse nazionale; viene lasciata la competenza allo Stato per le restanti 39 aree, di particolare complessità ambientale per la presenza di impianti chimici o di contaminazioni più pericolose.
Tra i siti che tornano di competenza regionale ci sono il litorale domitio flegreo, l’agro aversano, il bacino del fiume Sarno, e alcune aree del litorale vesuviano.

Corsi di Formazione

Non ci sono eventi imminenti

Vedi calendario

Seguici su Facebook