Articolo

End of Waste: Direttiva Rifiuti 2008/98, Competenza Stato Membro

end-of-waste

Il Consiglio di Stato con sentenza n. 1229 del 28 febbraio 2018, ha stabilito che ai sensi dell’art. 6 della Direttiva Rifiuti 2008/98/Ce, ove a livello comunitario non siano stabiliti criteri di cessazione della qualifica di rifiuto, tale potere spetta allo Stato Membro, che può decidere caso per caso, senza delega alle Regioni. I decreti del Ministero dell’Ambiente che, caso per caso possono autorizzare la natura di End of Waste di un prodotto, rappresentano lo strumento legislativo dello Stato Membro.

Negato quindi con la sentenza il potere in via subordinata di tali autorizzazioni alle Regioni, per contrasto con l’art. 117 della Costituzione.

I giudici hanno precisato che non possono assumere rilevanza, le considerazioni desumibili da circolari emanate dal Ministero dell’Ambiente che autorizzavano le regioni a definire i criteri End of Waste in sede di rilascio autorizzazioni.

Corsi di Formazione

Non ci sono eventi imminenti

Vedi calendario

Seguici su Facebook