Articolo

Obbligo Comunicazione Inail Infortuni superiori a un giorno

Sicurezza-727x400

Da giovedì 12 ottobre scatta l’obbligo per il datore di lavoro di comunicare all’Inail gli infortuni sul lavoro che determinano una prognosi superiore a un giorno oltre a quello dell’infortunio. L’obbligo introdotto con finalità statistiche e informative, si aggiunge all’obbligo a fini assicurativi di comunicare gli infortuni superiori a 3 giorni.

L’obbligo è previsto dal decreto 183/2016, per effetto del quale l’articolo 18 del decreto legislativo 81/2008 imporrà al datore di lavoro di “comunicare all’INAIL, o all’IPSEMA, in relazione alle rispettive competenze, a fini statistici e informativi, i dati relativi agli infortuni sul lavoro che comportino un’assenza dal lavoro di almeno un giorno, escluso quello dell’evento e, a fini assicurativi, le informazioni relative agli infortuni sul lavoro che comportino un’assenza dal lavoro superiore a tre giorni”.

Il mancato rispetto degli obblighi di comunicazione comporta sanzioni pecuniarie fino a 1972 euro in caso di infortuni più brevi e fino a 4932 euro per assenze superiori ai 3 giorni.

Corsi di Formazione

Non ci sono eventi imminenti

Vedi calendario

Seguici su Facebook