Cassazione: Rilevanza Penale Condotta Produttiva di Rumori

La Corte di Cassazione con sentenza n. 40689 del 29 settembre 2016, ha ricordato che affinché la condotta produttiva di rumori abbia rilevanza penale, occorre che sia potenzialmente idonea a disturbare un numero indeterminato di persone, mentre non hanno rilievo le lamentele di una o più persone definite.

Nessun reato quindi se il disturbo è limitato, come nel caso in oggetto della sentenza ove la Suprema Corte ha rigettato le doglianze del ricorrente, titolare di un appartamento sovrastante a quello da cui proveniva il rumore; la rilevanza penale richiede l’incidenza sulla tranquillità pubblica e non solo del disturbo di uno o più soggetti.

 

X
X