Proposta EMAS per il commercio al dettaglio

E’ stata ufficializzata il 2 febbraio, la proposta di decisione della Commissione Europea sui criteri per l’adesione al sistema volontario EMAS, da parte delle aziende che commercializzano al dettaglio.

Le aziende del commercio al dettaglio, registrate al sistema comunitario di ecogestione e audit Emas, “dovranno dimostrare nella dichiarazione ambientale come siano state applicate le migliori pratiche di gestione ambientale e gli esempi di eccellenza di cui al documento di riferimento settoriale per identificare misure e azioni ed eventualmente stabilire le priorità per migliorare la prestazione ambientale”.

Trovi QUI la Decisione della Commissione

 

 

X
X