Rapporto Infortuni INAIL 2012

In occasione della presentazione della Relazione annuale 2012 dell’Inail presso la Sala della Regina di Palazzo Montecitorio, il presidente Massimo De Felice, ha comunicato i dati degli infortuni e morti sul lavoro relativi al 2012.

Gli infortuni denunciati all’istituto nel corso del 2012 sono stati 744.916, dei quali 496.079 quelli effettivamente riconosciuti come casi di infortunio sul lavoro.

Le denunce per episodi mortali, sempre relativi al 2012, invece sono state 1.296, delle quali 790 realmente accertate dall’Inail. Questi i valori assoluti, il cui miglioramento rispetto agli anni precedenti è legato soprattutto alla forte crisi registrata e alla relativa diminuzione degli occupati.

Ma se si analizzano i dati percentuali, si osserva un grosso peggioramento degli infortuni: il valore infatti è tornato pari a quello registrato nel 2007. Aumentate, in termini percentuali, anche le denunce per malattie professionali, si registra invece una vera diminuzione degli incidenti stradali.

Trovi QUI il Rapporto INAIL sugli infortuni

X
X